loading ...

SARDEGNA DEL NORD

trenino panoramico

La Valle dei Nuraghi chiedi maggiori informazioni

Prima tappa a Torralba, e visita al nuraghe di Santu Antine. Proseguimento per il villaggio medioevale (ormai abbandonato) di Rebeccu. Pranzo in agriturismo. Nel pomeriggio visita al necropoli di Sant’Andrea Priu, (3000-1800 a.C.). Il complesso è uno dei più importanti dell’isola ed è costituito da domus de janas scavate nella roccia rachitica.


Escursione Zona Archeologica Arzachena – mezza giornata chiedi maggiori informazioni

Visita guidata del Nuraghe Albucciu, una costruzione cronologicamente collocabile tra il X e VIII secolo A.C.; Proseguimento per la Tomba dei Giganti di Coddu Vecchju, sepolcro collettivo proprio della civiltà nuragica, L’escursione prosegue con un breve tour della Costa Smeralda. Le località che si visiteranno sono: Porto Cervo, Cala di Volpe ed alcune delle più belle spiagge bagnate dal mare di colore smeraldo.

Museo del vino e degustazione chiedi maggiori informazioni

mamuthones

Visita guidata al museo multimediale del vino. Il Museo è la prima struttura multimediale in Italia dedicata al vino. Straordinario contenitore dall’architettura ardita, consente di tracciare l’affascinante storia del vino nel Monte Acuto e in Sardegna all’interno di una serie di testimonianze che raccontano la vita materiale dei Sardi nel corso dei secoli. Alla fine della visita tasting di vino accompagnato di prodotti locali

Castelsardo chiedi maggiori informazioni

Fondato dalla famiglia genovese dei Doria e ancora oggi conserva ancora il castello e gran parte delle fortificazioni. All’interno è allestito il Museo dell’intreccio che espone notevoli cestini confezionati con foglie di palma, Nel centro del paese di notano numerose botteghe artigiane che offrono ai visitatori una vasta gamma di prodotti tipici.

Escursione in fuoristrada chiedi maggiori informazioni

Partenza con le jeep per il promontorio di Monte Moro che sovrasta Porto Cervo, da dove si può godere di una vista a 360° gradi sulla Costa Smeralda. Si prosegue con la visita della Zona Archeologica di Arzachena: il nuraghe "Albucciu", e la "Tomba dei Giganti di Coddu Ecchiu". Il tour riprende con la visita ad alcuni chiesette campestre, attraversando il paesaggio di straordinario bellezza, con massi di granito di forme spettacolare (formatisi grazie all'azione erosiva del vento), boschetti di leccio e sughero e il profumato macchia Mediterraneo.

Olbia archeologica in jeep chiedi maggiori informazioni

Visita al castello di Pedres, fortilizio in ottimo stato di conservazione che si erge su un suggestivo colle granitico dominante tutta la parte meridionale della conca di Olbia e dal quale svetta il mastio di 15 metri d'altezza. I cenni storici che si hanno di questo complesso risalgono al periodo che va dal 1296 al 1388, Si prosegue per la tomba dei giganti di Su Monte de S'Abe e il nuraghe Casteddu, due costruzioni di considerevole rilevanza archeologica del periodo nuragico. Visita al Pozzo Sacro di Sa Testa, e ritorno al punto di partenza.

Arcipelago di La Maddalena in motonave chiedi maggiori informazioni

isola di santa maria

Imbarco sul motonave e partenza per una bellissima escursione alle isole all’Arcipelago di La Maddalena, situato in quel tratto di mare che divide la Sardegna dalla Corsica. Sosta all’isola di La Maddalena, visita ad alcuni degli isole minore Santa Maria, passaggio davanti a Budelli, con la famosissima Spiaggia Rosa; Spargi, Razzoli, spaghettata a bordo e rientro al porto

La Gallura in fuoristrada chiedi maggiori informazioni

Partenza per il promontorio di Monte Moro che sovrasta Porto Cervo, da dove si può godere di una vista a 360° gradi sulla Costa Smeralda, visita della Zona Archeologica di Arzachena: Il tour riprende attraversando le splendide campagne e colline della Gallura coltivate a vigneti e prosegue per l’agriturismo dove sarà consumato un pranzo a base di prodotti locale. Visita alla zona di Luogosanto per vedere gli olivastri millenarie, questi splendide alberi sono di 1000 e 2000 anni di età.

Escursione La Maddalena e Caprera chiedi maggiori informazioni

suonatore di fisarmonica

Traghetto da Palau per La Maddalena. Proseguimento per Caprera un isola collegata a La Maddalena con un ponte, e visita della Casa Museo di Garibaldi, ritorno sull’isola principale per visitare il centro storico e fare un po’ di shopping. Il pranzo libero. Dopo pranzo, visita panoramica dell’isola e imbarco sul traghetto di linea per Palau.

La Barbagia: Nuoro e Orgosolo chiedi maggiori informazioni

Arrivo a Nuoro, centro della Barbagia e capoluogo dell’omonima provincia. Visita al Museo della Vita e delle Tradizioni Popolari Sarde. Proseguimento per Orgosolo e passeggiata per le vie del paese per ammirare i caratteristici Murales, In seguito trasferimento nei boschi del Supramonte di Orgosolo, dove verrà servito un ottimo pranzo tipico all’aperto, preparato come facevano una volta i pastori del luogo.

Escursione in jeep in Barbagia chiedi maggiori informazioni

Partenza da Oliena con i jeep per Monte Corrasi, passeggiata nei boschi e spuntino a base di prodotti locali. Proseguimento per le colonne di basalto di Su Gullei. Visita al sito nuragico Sos Carros nella Valle di Lanaittu. Pranzo rustico con i pastore e ritorno ad Oliena.



SARDEGNA DEL SUD

Cagliari città chiedi maggiori informazioni

Passando per una delle vie principali adiacenti il porto, si arriverà alle mura di cinta del quartiere “Castello”, dove si effettuerà una piacevole passeggiata in Piazza Palazzo con il Palazzo del Re di Savoia e la bellissima cattedrale di Santa Maria. Proseguimento per il Bastione S. Remy, da dove si può godere di una vista mozzafiato sulla città,seguito di visita esterna della Basilica di nostra Signora di Bonaria; ritorno al punto di partenza.

Scavi di Nora chiedi maggiori informazioni

La città di Nora nacque come un porto commerciale fenicio, poi punico, ed infine la città passò sotto il dominio romano; oggi è un importantissimo sito archeologico, tra le cui rovine si trovano un’acropoli, i resti di un tempio punico dedicato alla dea Tanit, Nelle vicinanze del sito si trova la chiesetta romanica di Sant’Efisio, costruita nell’undicesimo secolo sulla spiaggia di Nora. Rientro al punto di partenza.

Barumini sito archeologico Unesco chiedi maggiori informazioni

Barumini è considerato uno dei più importanti dell’isola, nonché il meglio conservato. Visita al “Su Nuraxi” è un eccezionale esempio di cultura nuragica costruita nell’età del bronzo e abitato per un lunghissimo periodo. Del complesso di “Su Nuraxi” verrà visitato prima il villaggio, con le sue capanne dalle pareti circolare costruite con muri a secco, dopodiché si procederà con la visita alla fortezza ed alle torri.

Grotte di Is Zuddas chiedi maggiori informazioni

Visita alle grotte di Is Zuddas. A pochi metri dall'ingresso si possono osservare sul soffitto i resti del Prolagus Sardus , un antichissimo roditore delle dimensioni di una piccola lepre, rinvenuto solamente in Sardegna e Corsica, estinto circa 400 anni fa. Proseguimento per le varie sale della grotta, l’ultimo la "Sala delle Eccentriche". In un ambiente quasi fiabesco si osservano le concrezioni di aragonite eccentriche sia sulla volta che sulle pareti. Queste formazioni si sviluppano in ogni direzione senza essere influenzate dalla forza di gravità, la cui genesi è ancora oggi sconosciuta e che rendono le grotte Is Zuddas uniche al mondo per la loro concentrazione in un'unica sala. Pranzo nel ristorante in loco e ritorno al punto di partenza

Il servizio offerto in queste pagine web è fornito direttamente da GRUPPO TURMO TRAVEL. Meridiana S.p.A., pertanto, non ha alcun controllo sui contenuti, né sul relativo trattamento dei dati personali effettuati su questo sito da GRUPPO TURMO TRAVEL. Si invita l'Utente a prendere visione della specifica e autonoma informativa presente sul sito di GRUPPO TURMO TRAVEL cliccando qui